© 2023 by James Consulting. Proudly created with Wix.com

NINE TARGETS

L'obbiettivo è infiggere nove coltelli in nove bersagli collocati a distanze diverse lungo una trave inclinata.
In questa prova molto tecnica il lanciatore dovrà saper gestire la rotazione del coltello e l'allungamento del corpo in modo molto preciso dimostrando notevole padronanza del gesto.
La trave conterrà quindi 9 caselle larghe 25 centimetri ed alte 30. Tra una casella e l'altra ci sarà una banda colorata alta 10 centimetri che, se colpita, non darà alcun punteggio. 
La trave sarà quindi lunga 350 cm e verrà collocata in modo da appoggiare per terra dal lato della casella n°1 e dando un'inclinazione tale per cui la sommità sia ad un'altezza di 140 centimetri.
La prova è più divertente se fatta ad eliminazione diretta ma la si può fare anche singolarmente confrontando i vari punteggi ottenuti.
Il primo lanciatore (deciso a sorte) si pone con il piede avanzato in prossimità della linea posta a 3 metri dall'inizio della trave (non è possibile avanzare o indietreggiare) ed effettua il primo lancio su una qualunque delle 9 caselle numerate. Una volta che l'arbitro ha registrato l'eventuale punteggio ottenuto il lanciatore raccoglie il coltello e lascia il posto al suo avversario. Questo per nove lanci ciascuno.
Durante la prova non è possibile lanciare due volte sulla stessa casella e se ciò avviene il punteggio sarà nullo. Starà ad ogni lanciatore decidere se tentare lanci più o meno difficili in base all'andamento della prova del suo avversario.
Ogni casella colpita assegnerà il punteggio corrispondente e quindi il massimo punteggio ottenibile è 45.
In caso di spareggio si proseguirà con ulteriori lanci fino alla risoluzione.
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now